Torino: aristocratica e popolare

I RE, IL MERCATO, LA CUCINA

> Dall’eredità aristocratica dei suoi palazzi e dei suoi monumenti al folklore cittadino dei suoi mercati affollati e multietnici. Eataly Lingotto, il cioccolatino gianduja e il bicerin, concludendo con gli importanti musei del centro storico.

POTREBBE INTERESSARTI

Esperienza Vermouth

DETTAGLI DEL TOUR

1° giorno

Arrivo a Torino (dall’aeroporto cittadino o dagli aeroporti di Milano) e sistemazione presso una struttura alberghiera situata nei pressi del centro storico da dove è possibile raggiungere comodamente a piedi i maggiori punti di interesse di Torino e le location sede delle attività previste.

 

Aperitivo Vermouth – scopriamo il Vermouth nel suo luogo di origine: da quando è stato inventato – nel 1786 proprio a Torino – questo vino aromatizzato è diventato parte integrante del tessuto sociale, culturale ed economico della città. Celebre oggi in tutto il mondo con diversi impieghi e varianti, lo utilizzeremo per accompagnare l’ora dell’aperitivo.

 

Torino by night – Per vivere a pieno l’atmosfera notturna torinese, vi portiamo a cena in uno dei più noti locali del quartiere San Salvario, cuore pulsante dell’animazione culturale cittadina. Non occorre spostarsi di molto per un po’ di musica dal vivo, un tipico “amaro” o un drink dopo aver cenato: i luoghi di ritrovo sono a portata di mano. A San Salvario potrete continuare la vostra serata scegliendo di fare festa in compagnia tra i locali affollati e vivaci mentre nelle vie del centro vi ritroverete nell’intimità delle enoteche e dei bar affacciati sulle meravigliose e silenziose piazze di Torino.

2° giorno

Gusto e arte Made in Torino – Eataly Lingotto – il primo negozio Eataly del mondo – è nato a Torino nel 2007 sulle ceneri della storica fabbrica Carpano. Di passaggio nel capoluogo piemontese, questo punto vendita è una tappa consigliata non solo per intenditori e amanti del buon cibo ma anche per i tutti i curiosi che vogliono conoscere l’indissolubile legame che, nel tempo, si è instaurato tra le vicende sociali, culturali ed economiche della città e il mondo della gastronomia. Eataly Lingotto, infatti, non è solo un luogo dove mangiare, fare acquisti e conoscere nel dettaglio particolari prodotti e produzioni ma è una sintesi dell’universo alimentare Made In Italy con un’attenzione particolare al Piemonte e a Torino, città dove, non casualmente, è nato questo marchio.

 

Una volta terminato il giro e la pausa pranzo da Eataly, il proseguimento della giornata può avvenire nei paraggi dove non mancano possibili mete e destinazioni d’interesse. Una, in particolare, è la Pinacoteca Gianni e Marella Agnelli: situata all’interno del complesso Lingotto, altra grande eredità industriale torinese, la galleria è ospitata in una struttura realizzata dall’architetto Renzo Piano e contiene una selezione di opere della collezione privata di Gianni e Marella Agnelli.

 

Per cena preferite provare la tradizionale “Merenda Sinoira” piemontese o una buona pizza? Un’osteria tipica piemontese o un ristorante gourmet? Torino offre tutte queste possibilità, a voi la scelta: noi saremo felicissimi di indicarvi gli indirizzi per ogni esigenza. La proposta non sarà mai banale ma orientata a farvi conoscere i locali dove incontrare le migliori proposte culinarie.

3° giorno

Gran Torino – A dispetto dell’immagine industriale e ingessata con la quale è stata etichettata per decenni, Torino è una città nobile e aristocratica, ricca di cultura e tesori che lo stesso carattere sobrio dei suoi abitanti ha contribuito per lungo tempo a celare. Il patrimonio architettonico e museale torinese, grazie anche ai notevoli ammodernamenti dell’ultimo periodo, è oggi in piena rivalutazione. Con la nostra assistenza potrete sfruttare una visita al famoso Museo Egizio, al Palazzo Reale, o in uno dei musei torinesi del centro città.

 

Ma i tesori di Torino non riguardano solo arte e cultura: complice la predilezione per il cioccolato da parte dei regnanti Savoia, Torino si è imposta come capitale del dolce e della cioccolateria nello scorso secolo e ne detiene tutt’ora lo scettro. Per necessità o per piacere, grazie anche al fortunato incontro con la nocciola delle Langhe (Nocciola Piemonte IGP), la cioccolateria torinese ha sfornato ricette e specialità che sono diventate tra i simboli della sua gastronomia. Ne sono un esempio il cioccolatino gianduja o il bicerin, prodotti introvabili al di fuori del territorio piemontese. Passeggiando per le vie del centro vi porteremo ad assaggiare queste specialità senza trascurare il gelato – stagione permettendo – altro “dolce” che ha stimolato le virtù degli artigiani piemontesi.

€ 399 pp

minimo 4 persone

LA QUOTA COMPRENDE

  • Degustazione di Vermouth con esperto
  • Cena del primo giorno e pranzo del secondo giorno (bevande escluse)
  • Trasporto in Metro per Eataly
  • Biglietto d’ingresso alla Pinacoteca Gianni e Marella Agnelli
  • Biglietto d’ingresso a un museo di Torino con guida turistica in accompagnamento
  • Degustazione di gelato artigianale o bicerin
  • Tasse di soggiorno
  • Pernottamento per due notti con prima colazione inclusa in camera doppia standard (hotel 4 stelle in zona centro)

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Transfer per/da Torino
  • Le mance
  • Gli extra di carattere personale e quanto non menzionato nella “quota comprende”
  • L’assicurazione contro annullamento viaggio facoltativa da richiedere all’iscrizione pari al 6% del costo complessivo del viaggio

TI STAI CHIEDENDO:

  • Ci sono alternative all’hotel 4 stelle? SI
  • Ammettendo una variazione di prezzo, posso inserire un corso di cucina nel tour? SI
  • Le ex residenze sabaude sono siti Unesco? SI
  • Torino è stata la prima capitale d’Italia? SI
  • Si può prevedere un tour leader per tutta la durata del soggiorno? SI
[vc_button title="CONDIZIONI DI VIAGGIO" hidetitle="" size="medium" bgcolor="green" hideshadow="1" hidefilter="1" shape="nicdark_square" align="right" class="full_width" link="url:http%3A%2F%2Fjo-in.it%2Fcondizioni-di-viaggio%2F||target:%20_blank"]

Seguici sui social!

|