Monferrato - Jo-in Tour Operator

MONFERRATO: IL LATO PIÙ NASCOSTO E AUTENTICO DEL PIEMONTE

L’area del Monferrato, recentemente aggiunta alla lista del Patrimonio Mondiale Unesco, è un territorio dai molti aspetti. Tra paesaggi e prodotti, piccoli e preziosi tesori aspettano solo di essere scoperti. L’area del Monferrato occupa un fertile triangolo di terreno tra Asti, Alessandria e la sua capitale storica, Casale Monferrato. I vigneti si aprono in tutte le direzioni intervallati da castelli e ristoranti famosi.

Asti è la capitale del Monferrato. In questa città storica si svolge il Palio di Asti, una esilarante corsa a cavallo risalente al 13 ° secolo, la più antica d’Italia presenta una splendida processione storica che si snoda attraverso il centro storico con oltre 1200 persone che rappresentano i quartieri e quartieri sopra la storia medievale di Asti.

Nel Monferrato sono molto tipici i cosiddetti “infernot“: antiche cantine profonde diversi metri scavate direttamente in una roccia simile al tufo. I proprietari e i costruttori di queste cantine, sebbene non avessero una vasta conoscenza dell’edilizia o della geologia, furono in grado di produrre opere perfette che sono tutt’ora luoghi fantastici da visitare.

Il paesaggio viticolo del Monferrato, insieme alle “cattedrali sotterranee” (le cantine storiche) di Canelli, sono stati riconosciuti patrimonio mondiale dell’UNESCO.

I CONSIGLI DI JO-IN

ELISA

“Uno dei modi migliori per esplorare queste dolci colline è con una bella cavalcata!”

ALLEGRA

“Un giro per le strade sterrate e selvagge tra una cantina e un agriturismo, fermate l’auto dove riuscite lontano dai centri abitati e perdetevi tra i sentierini che vi portano tra le vigne!”

TEO

“Trovate il castello giusto in cui dormire, e con gli abitanti della zona dimenticate il tempo che passa godendovi il fresco di un infernòt (una delle cantine locali scavate nella roccia o nel tufo) bevendo vino e mangiando pane e salame.”

ALE

“Sono particolarmente legato al Monferrato perchè la mia famiglia è originaria di questo territorio. Per me è la zona più autentica e selvaggia del Piemonte, conserva ancora la sua vera identità storica e culturale. Partecipate alle fiere e alle sagre dei piccoli paesi del Monferrato per vivere questo spirito!”

SCOPRI LE ALTRE DESTINAZIONI